Il Dollaro USA Potrebbe Salire Sui Dati Senza Lavoro Mentre la Fed Avverte di un Impatto a Lungo Termine

Una buona parte del mondo è turbata dalla mancanza di lavoro. Le persone che lavorano hanno difficoltà a trovare lavoro e altri non hanno trovato nulla. Se vogliono vendere qualcosa, anche i loro prodotti non sono richiesti.

Una buona parte del mondo è preoccupata per il rialzo del dollaro USA rispetto allo yen giapponese. Lo yen giapponese ha registrato un lieve calo nelle ultime settimane e il rafforzamento del dollaro è fonte di preoccupazione per coloro che prevedono un aumento del valore del dollaro USA. A partire da ora il dollaro non è la più grande minaccia alla loro valuta. La più grande minaccia potrebbe essere la Fed che stringe la sua politica monetaria al punto da causare inflazione.

Se il dollaro USA aumenta rispetto allo yen, il giapponese può diventare molto competitivo e anche gli Stati Uniti potrebbero essere molto competitivi. I giapponesi trarranno beneficio se il dollaro cadrà contro lo yen. Sembra essere un fenomeno ben compreso.

Tuttavia, se rafforzano ulteriormente il loro mercato del lavoro, potrebbero perdere la loro competitività. Quindi, potremmo vedere un dollaro più stretto e uno yen più debole. Ma quali sono i rischi?

Ad esempio, se iniziano a inasprirsi ancora di più all’inizio del periodo di riferimento dei lavori, sembrerà più che si stiano rafforzando per motivi economici e non per aiutare i mercati. Potrebbero beneficiare di indennità di disoccupazione temporanee e aumentare il salario orario per contenere i costi del lavoro e non considerarlo come difensivo. Inoltre, possono aumentare la quantità di ore di lavoro offerte che possono anche far loro perdere parte del mercato.

Un altro rischio che vedo per loro è che possono aumentare la quantità di tempo per cui il controllo della disoccupazione è utile durante il periodo di riferimento del loro lavoro. Ciò può comportare un aumento degli acquisti di beni e servizi da parte di coloro che non vogliono uscire e ottenere un lavoro.

Se rafforzano il loro mercato del lavoro anche più delle indennità di disoccupazione non saranno un problema, ma gli altri aspetti della relazione diventeranno più importanti. Il tasso di inflazione e l’economia nel suo insieme saranno influenzati da ciò che sta accadendo nel rapporto di lavoro.

Il tasso di inflazione è influenzato dal rapporto sull’occupazione e la migliore notizia è che non sarà direttamente influenzato dai dati senza lavoro. È solo un pezzo del puzzle. Un pezzo migliore è il divario in termini di output, la fiducia dei consumatori e i risultati dell’indagine complessiva sulla fiducia delle imprese.

Noterai che l’inflazione è inferiore alle prospettive generali e le informazioni più accurate disponibili per la Fed indicherebbero che il tasso di inflazione reale è inferiore alle prospettive generali. Questo è il segno di un’economia più sana. Tuttavia, il tasso di disoccupazione è ancora un problema per molte persone negli Stati Uniti.

Non ci sono prove che le politiche restrittive della Fed stiano danneggiando il mercato in alcun modo, ma se il tasso di disoccupazione aumenta molto durante il mese successivo, i rendimenti delle obbligazioni aumenteranno e questo porterà a un problema con i mercati finanziari e con le banche. Noterai che i numeri di disoccupazione sono la prima parte del rapporto composito e le notizie finanziarie verranno rilasciate in seguito.

Potresti avere delle reazioni da notizie finanziarie. In che modo i tassi di interesse a breve termine sono influenzati dal rapporto sull’inflazione, in che modo la curva dei rendimenti è influenzata dal rapporto, in che modo vengono negoziati i titoli del tesoro dopo il rapporto e qual è la direzione del mercato in termini di volume degli scambi?

Se i dati sui disoccupati sono corretti, dimostrerà che l’economia è abbastanza forte da adottare le politiche di allentamento della Fed. e ciò significherà che i mercati continueranno a realizzare profitti per il prossimo anno.

SKYE STOCK BROKERS in Italia