Sterlina britannica (GBP) Più recente: GBP / USD e FTSE 100 Rally sembrano vulnerabili

Il prezzo della sterlina britannica (GBP) ha registrato una tendenza fortemente inferiore su base giornaliera negli ultimi giorni. Questa è una cattiva notizia per gli investitori finanziari che desiderano guadagnare e per coloro che desiderano acquistare beni a costi inferiori nel Regno Unito.

Se la tendenza continua, potrebbe esercitare una maggiore pressione sul mercato valutario e alimentare un’ulteriore debolezza commerciale. Coloro che operano nel settore degli investimenti vorranno considerare diversi investimenti come i mercati emergenti per coprire questo rischio.

Il mercato valutario ha storicamente agito da barometro dell’attività economica globale e potrebbe ora essere debole a causa dell’incertezza causata dalla crisi finanziaria. Il movimento al ribasso dei prezzi dovrebbe essere osservato da vicino come un altro potenziale mezzo di inflazione. La maggior parte degli indicatori economici indica una forte ripresa dalla crisi e quindi una valuta più forte potrebbe essere un indicatore del rallentamento della crescita globale.

La grande domanda è: quanti danni può causare la caduta della sterlina britannica all’economia del Regno Unito e al mercato valutario? È importante notare che il dollaro continuerà a essere forte e anche se la sterlina si rafforza, sarà in uno stato indebolito fino a quando l’economia statunitense sarà stabile.

I mercati emergenti che hanno valute forti come Brasile, India, Russia, Turchia, Cina e altri hanno contribuito ad aumentare il valore dell’USD. Se la tendenza continua, è possibile che il GBP cada nella zona più debole man mano che le economie emergenti si indeboliscono. In questo caso il GBP più debole potrebbe cadere nel dollaro USA più debole.

La crescita globale ha rallentato di recente, quindi alcuni credono che l’impatto non si farà sentire nel Regno Unito fino a dopo. Poiché così tanti paesi stanno vivendo condizioni economiche negative, questo danneggerà le valute e questo potrebbe persino diffondersi al dollaro USA. È molto difficile prevedere gli effetti del commercio globale, ma il mercato valutario generalmente non risponde bene ai crescenti problemi economici globali.

Uno dei motivi per cui il dollaro è più debole è che non mostra un’economia forte come quella statunitense. Il dollaro ha un grande vantaggio come valuta di riserva, quindi anche se affronta una bassa attività economica, la sua posizione come valuta di riserva gli consente di affrontare forze economiche globali più forti.

Questo tipo di pensiero dovrebbe condurre a un mercato più cauto man mano che gli operatori imparano a leggere gli attuali problemi economici globali. Ciò significa che le prospettive a lungo termine dovrebbero essere pessimistiche per la sterlina britannica e gli investitori dovrebbero essere più attenti su dove investono.

La preoccupazione è che alcuni governi incontreranno più difficoltà economiche di altri, il che riflette le crisi finanziarie globali. Quei paesi come il Brasile, l’India, la Cina e altri potrebbero avere problemi peggiori a causa della lotta del loro governo per controllare l’inflazione in fuga.

In questi casi la valuta forte diventerà un problema e la domanda per la valuta potrebbe essere molto forte mentre provano a mantenere il terreno. Ciò può provocare una guerra valutaria in quanto questi mercati emergenti cercano di aumentare la forza delle loro valute.

D’altra parte, se la domanda per la valuta diventa molto debole, potrebbero essere introdotti ulteriori rischi nel mercato valutario e ciò sarebbe molto più dannoso. È questo tipo di scenario che potremmo vedere giocare in futuro.

Mancano ancora tre anni alla ripresa della sterlina britannica e ciò dovrebbe incoraggiare tutti gli investitori che hanno perso la fiducia nel mercato valutario. Tuttavia, è importante ricordare che il mercato valutario è relativamente nuovo e ci sarà un certo rischio in qualsiasi investimento che si decide di prendere.

SKYE STOCK BROKERS in Italia